Alcuni consigli per liberarsi del grasso addominale

Se stai cercando di dimagrire ma il grasso addominale resta un problema, non sei l’unico! Capita a molti di perdere peso ma di avere ancora grasso sulla circonferenza vita.

È davvero così difficile ottenere la pancia piatta o c’è qualcosa che non va in quello che fai ?

Ecco che cosa è utile sapere per affrontare il problema:

  • Concentrarsi solo sulle zone problematiche non è la soluzione: più ci si focalizza sugli addominali, più sarà difficile migliorare la forma fisica generale e stare bene con se stessi. Meglio piuttosto riadattare i propri obiettivi, fare delle scelte sostenibili anche a lungo termine per uno stile di vita più sano e rinforzare tutto il tronco, e non solo gli addominali, per avere anche una schiena più forte in tutte le attività quotidiane.
  • Gonfio non vuol dire grasso: non è realistico pensare di poter avere la pancia piatta 24 ore su 24 perché anche se non c’è grasso addominale, durante il giorno è normale avere la pancia gonfia, dopo aver mangiato per esempio. La pancia piatta perenne non sarebbe normale.

Ecco alcuni consigli per avere la pancia piatta

1. Allenati in maniera “Total Body” 

È quasi impossibile ottenere gli addominali con esercizi mirati se c’è uno strato di grasso in superficie. È meglio fare un allenamento total body. In questo modo si bruciano più calorie e si perde più grasso corporeo a livello generale. Quando si fa un allenamento intenso, non servono ore, ma basteranno alcuni minuti. Di seguito ti diamo alcune indicazioni per bruciare ancora più calorie quando ti alleni.

2. Irrobustisci la zona del “tronco” 

Il miglior esercizio a questo proposito è il plank. Se il core è forte, tutto il corpo sarà forte; e si avrà una forma migliore nell’eseguire qualsiasi tipo di esercizio. Impara a fare questo esercizio nel modo corretto e scopri tantissimi altri esercizi che possono aiutarti a rinforzare il core. Questo esercizio è ottimo anche per migliorare l’equilibrio, rinforza il petto e la schiena e fa lavorare persino le gambe. Prova ad inserire in ogni allenamento una variazione di plank diversa e inizierai subito a notare i cambiamenti.

3. No “alcol”

Questo punto è molto importante. L’alcol ha tantissime calorie e rilascia estrogeni nel sangue che ci fanno ingrassare. Se l’obiettivo è avere la pancia piatta, il consumo di alcol deve essere ridotto al massimo.

4. Controlla “l’alimentazione”

Con l’esercizio fisico non si compensa una cattiva alimentazione. Ecco alcuni punti importanti:

  • Elimina tutti i cibi processati, da scaldare al microonde, fast food, patatine, bibite gasate. Contengono zuccheri aggiunti e sodio, che di sicuro non aiutano quando l’obiettivo è la pancia piatta.
  • Mangia questi cibi: frutta, verdure, proteine magre e grassi buoni. L’insalata di quinoa è perfetta per l’estate e se hai voglia di qualcosa di dolce, i brownies sono l’ideale.
  • Bevi molta acqua per slanciare il metabolismo e per ridurre il gonfiore. Ecco alcune bevande che aiutano a ridurre il gonfiore addominale.

 

  1. THE VERDE
  2. ACQUA CON LIMONE O CETRIOLO
  3. SMOOTHIE DI ANGURIA
  4. THE ALLA MENTA PIPERITA

Ottenere la pancia piatta non è un obiettivo semplice e raggiungibile in poco tempo, ma non è impossibile. Se è davvero il tuo obiettivo, dovrai fare dei cambiamenti importanti nella tua alimentazione e stile di vita. Se inizi ad allenarti, tieni sotto controllo le tue abitudini alimentari, riduci l’alcol e fai esercizi per rinforzare addominali e tronco in generale.

 

 

X