COME AFFRONTARE IL RIENTRO DALLE VACANZE

Al rientro dalle vacanze il nostro fisico risente del cambiamento di clima e dalle abitudini nuove assunte in questo periodo.
Il consiglio che possiamo darvi è quello di fare tutto con gradualità, tornando in città qualche giorno prima del rientro al lavoro; riposarsi, mangiare bene e ripartire con gli allenamenti in palestra.

Se in vacanza avete praticato attività sportiva, il consiglio è di continuate a farlo, anche se, questo avverrà con orari diversi da quelli adottati in vacanza.

Se in vacanza invece non avete fatto sport, potete riprendere ora, iniziando semplicemente con qualche camminata, o una corsa o il nuoto. Se le giornate lo consentono un ottimo esercizio è quello di andare al lavoro in bicicletta, trovate occasioni di fare sport ogni giorno anche se i corsi in palestra non sono ancora ripartiti.

Yoga, pilates e thai-chi-chuan e altre discipline “dolci” sono i migliori antidoti per combattere la sindrome da rientro.

Ad esempio lo yoga delle mani è un toccasana contro lo stress: impariamo a fare i gesti semplici chiamati “mudra” per scaricare le tensioni e riequilibrare le emozioni.

Nelle mani e nelle dita sono presenti diverse terminazioni nervose e diversi meridiani scorrono nelle dita: riuscendo a sbloccarli, se ne trarrà beneficio. Un aiuto per la concentrazione? Unite le punte delle dita delle due mani: questo mudra favorisce il contatto tra emisfero destro e sinistro del cervello e l’accesso ai ricordi. Un aiuto a superare gli ostacoli? Unite le mani davanti al torace, con la mano sinistra con il palmo verso l’esterno e la mano destra con il palmo verso l’interno: tirate le mani come per separarle, senza allentare le presa. Cambiate la posizione 6 volte.

Basta unire le dita, quando potete nella classica posizione a gambe incrociate e tenere le dita unite per qualche minuto, in una pressione piacevole e leggera. Potete praticare i mudra in qualunque luogo, alla fermata dell’autobus, davanti alla tv, per raggiungere uno stato rilassato e sereno.

X